I 5 elementi per analizzare la propria strategia di marketing ~ Be-Well|Ben-Essere
1310
post-template-default,single,single-post,postid-1310,single-format-standard,tribe-no-js,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-16.8,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-5.5.2,vc_responsive
 

I 5 elementi per analizzare la propria strategia di marketing

Occuparsi di educazione alimentare come liberi professionisti comporta inevitabilmente il bisogno di occuparsi del marketing per la propria professione.
E per quanto possa rivelarsi qualcosa di lontano da chi si è sempre dedicato all’approfondimento di temi scientifici e biopsicosociali, non si può non considerare le dinamiche di mercato, dove per mettere a servizio le proprie competenze serve innanzitutto avere pazienti!!
Nell’epoca dei social e del business delle diete e di tutto ciò che ruota attorno al benessere e all’alimentazione è diventato più complesso per lo specialista della nutrizione farsi riconoscere.

Non parliamo poi della difficoltà di valorizzare le proprie competenze!

Ed è proprio di questo che si occupa il marketing, cioè delle strategie necessarie per intercettare i bisogni dei potenziali pazienti nell’ambiente in cui lavora lo specialista, con l’obiettivo di:

– Aumentare la visibilità dello specialista,

– Qualificarne i servizi valorizzando ciò che li rende unici,

– Definire gli utenti target a cui sono rivolti i servizi dello studio,

– Intercettare i bisogni dei potenziali pazienti,

– Perfezionare la strategia di comunicazione,

– Allineare la strategia di marketing con i risultati attesi dallo specialista.

Oltre ad essere gli obiettivi per la propria strategia di marketing, quelli appena elencati rappresentano anche i bisogni di molti specialisti della nutrizione alla ricerca di strumenti efficaci per capire come valorizzare il proprio servizio, intercettare nuovi pazienti e fidelizzare quelli già esistenti.

Ecco di seguito 5 degli elementi che è utile indagare per fotografare lo stato attuale dei risultati ottenuti dalla propria strategia (che si decida o meno di occuparsi anche del proprio marketing, anche non occuparsene è una strategia!):

Le prestazioni: come sono strutturate le visite? E i controlli? Quali sono gli strumenti utilizzati in studio? Quali altri servizi vengono proposti ai pazienti?

L’ubicazione e il layout: dove si trova la tua sede? Com’è il parcheggio? Quali sensazioni evocano l’arredo dello studio e della sala d’attesa?

Come viene gestito il servizio: quali sono le modalità di pagamento? Come vengono gestiti gli appuntamenti? Quali sono gli orari del servizio?

Il prezzo: qual è il tuo posizionamento? Quali agevolazioni sono previste? Quali convenzioni?

La comunicazione: quali canali utilizzi per far conoscere i tuoi servizi? Come sono strutturati i tuoi biglietti da visita? E quelli di appuntamento? Quale materiale informativo utilizzi per presentare i tuoi servizi?

Una volta completata l’analisi, sorge spontanea una domanda:

Quali risultati stai ottenendo?

Se è vero che per cambiare serve prima diventare consapevoli di cosa funziona e cosa no, la risposta a questa domanda diventa per te strategica. Dalla foto attuale potrai infatti stabilire dove ti sta portando questa strategia e quanto allineata è con i tuoi obiettivi.
E laddove emerge incoerenza e disallineamento tra ciò che stai ottenendo e i risultati che veramente desideri, è il momento di agire!
E’ il momento di modificare qualcosa della strategia di marketing!