Perchè il paziente dovrebbe scegliere Te? ~ Be-Well|Ben-Essere
1070
post-template-default,single,single-post,postid-1070,single-format-standard,tribe-no-js,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

Perchè il paziente dovrebbe scegliere Te?

Il fascino che la libera professione suscita in molti nutrizionisti e dietisti si accompagna spesso a dubbi, paure e quella sensazione di sentirsi soli a dar valore alla propria figura, in un mercato dove la concorrenza sleale sbiadisce le competenze e crea confusione.

Il percorso di chi apre partita IVA e intraprende la carriera come libero professionista presenta dinamiche molto diverse da quelle descritte da chi è dipendente di aziende ospedaliere e case di cura. Dalla relazione con il paziente che si trasforma nella relazione strategica con il cliente, agli aspetti più delicati di gestione dello studio, fiscali, legali e organizzativi. Un lavoro che richiede competenze trasversali, senza le quali si rischia di veder realizzarsi la paura più grande: quella di chiudere l’attività per incapacità di reggere i costi della partita IVA.

Un mondo affascinante, quanto complesso e competitivo, dove a valere sono anche le “recensioni” dei pazienti, i passaparola e il network di professionisti. Un sistema dove competenza e interventi nutrizionali evidence based non bastano, se non si sa comunicarne il valore. Perchè se il paziente non capisce perchè valga davvero la pena venire da te, troverà una ragione sicuramente migliore per contattare un altro collega, o rivolgersi ad un punto vendita che offre integratori e soluzioni di ogni genere propagandando risultati rapidi e indolori.

Il bisogno di curare il proprio marketing è per il professionista della nutrizione innegabile. Il punto è come occuparsene!

Il contesto sanitario e i rischi di rendere troppo commerciale lo stile del proprio marketing ne rende la gestione ancora più complessa, portando alcuni colleghi a rinunciare di occuparsene. O meglio, a scegliere di non farlo consapevolmente. Il marketing riguarda tutte le strategie attuate per rendere i propri servizi disponibili all’utente. Dunque, anche scegliere di non rendersi più visibile è una strategia di marketing!

Ti sei mai chiesto perchè un paziente dovrebbe scegliere proprio TE per il suo percorso di educazione alimentare?

Chi si occupa di educazione alimentare sa quanto delicato e complesso sia il processo di cambiamento. E sa quanto sia fondamentale la qualità della relazione con il paziente per favorire la compliance e la continuità del percorso.

Elementi distintivi quali l’approccio del professionista al colloquio, la tipologia di strumenti utilizzati, la struttura degli incontri, i materiali e i canali di comunicazione utilizzati  sono tra gli elementi che guidano il paziente nella scelta del professionista e in quella di continuare o meno il percorso.

Il primo passo per una gestione più efficace del proprio marketing è nella consapevolezza della percezione che gli utenti hanno del professionista. 

Il secondo è quello di stabilire come perfezionare la propria strategia per allineare la percezione della qualità dei propri servizi con quella attesa, rendendo la propria comunicazione e visibilità all’esterno più coerente con lo stile che contraddistingue l’unicità del lavoro proposto dal professionista.